COMPETENZE E STRUMENTI PER RISPONDERE A BANDI DI FINANZIAMENTO PUBBLICI E PRIVATI

IDEAZIONE SCRITTURA E VALUTAZIONE

 DI PROGETTI SOCIO-EDUCATIVI FINANZIATI

CORSO DI PERFEZIONAMENTO

4° edizione

 anno accademico 2018/2019

"Ho potuto confrontarmi con i progettisti delle mie organizzazioni, non solo ho capito cosa mi dicevano....
ma mi ascoltavano anche con interesse!!"

Maria Grazia C. 
Studentessa della prima edizione del corso

"In sostanza vuol dire, seppur per poche ore e per un periodo limitato, entrare a far parte dell'ufficio progetti. Direi che per questo incarico (così come per l'assunzione) il corso di perfezionamento ha giocato un ruolo certo non indifferente..."
Luca C. 
Studente della seconda edizione del corso

"L'ente per il quale lavoro ha deciso di destinare 15 delle mie 35 ore settimanali al nuovo ufficio progetti!"
Marco R. 
Studente della terza edizione del corso

In collaborazione con:

 

professionale

Oltre che da docenti universitari il corso è condotto da professionisti da anni impegnati sui tempi della progettazione in campo socio-educativo. Le lezioni avranno quindi un'impostazione orientata alle reali esigenze del mondo del lavoro.

IL METODO 

Giunto alla sua quarta edizione il corso ha subito un progressivo processo di affinamento che lo ha reso ancora più efficace nel formare progettisti competenti in campo socio-educativo

modulare

Il piano formativo prevede una suddivisione del percorso formativo in 2 moduli di lavoro complementari:

 

simulazione

Nella prima parte del corso gli studenti saranno suddivisi in team di progettazione a cui sarà dato mandato di analizzare una richiesta di consulenza progettuale. La simulazione sarà guidata e supportata dalle lezioni teoriche e dalle esercitazioni in aula che seguiranno la linea di sviluppo del lavoro di progettazione.

I contenuti trattari:

  • Stato dell'arte e linee di tendenza della filantropia in Italia

  • Definizione degli enti erogatori ed analisi dei bandi di finanziamento

  • Ciclo di vita del progetto e canvas model

  • Ideazione del progetto e studio di fattibilità

  • Definizione degli obiettivi e degli strumenti di monitoraggio e valutazione

  • Costruzione delle strategie e delle azioni 

  • Principi fiscali e costruzione del budget

sperimentazione

Nella seconda parte del corso sarà richiesto a studentesse e studenti di prendere contatto individualmente con un ente di Terzo Settore al fine di definire insieme un'idea progettuale realistica e sostenibile, individuare un ente erogatore adeguato, scrivere un documento progettuale e presentare la richiesta di finanziamento entro i termini di scadenza del bando di finanziamento.

Le lezioni alterneranno momento di supervisione ai lavori si scrittura con approfondimenti sulle seguenti tematiche specifiche realizzati da professionisti, esperti e testimoni:

  • La Riforma del Terzo Settore

  • Case histories di Fondazione Carispezia e Fondazione della Comunità di Monza e Brianza

  • Le Logiche erogative delle fondazioni d'impresa e di famiglia

  • Normative e procedure di erogazione dell'Ente Pubblico

  • La valutazione d'impatto per i progetti sociali

  • Le soft skills per il management dei progetti

  • La rendicontazione sociale ed economica

esperienziale

L'impostazione didattica prevede una forte attenzione al rapporto teoria-prassi attraverso l'implementazione di casi studio, esempi tratti da recenti esperienze di organizzazioni del Terzo Settore e simulazioni individuali e di gruppo.

 

analisi del contesto
 

La recente Riforma del Terzo Settore, unitamente al progressivo restringimento delle risorse pubbliche destinate al privato sociale, che ha caratterizzato questi ultimi anni, richiede oggi, agli Enti Enti di Terzo settore, un ripensamento delle proprie strategia di finanziamento. 
Tra le opzioni possibili, in ordine ad un allargamento della propria capacità di approvvigionamento economico, 

la partecipazione a bandi di finanziamento rappresenta per gli Enti di Terzo Settore una strada privilegiata. In questi ultimi anni accanto ai bandi pubblici, nazionali, regionali e comunali, tradizionalmente presenti sul mercato, stanno assumendo sempre maggiore rilievo le linee di finanziamento predisposte dalla organizzazioni filantropiche private. Fondazioni di origine bancaria, fondazioni comunitarie, famigliari, private o d'impresa, si stanno dimostrando attori sempre più importanti nella definizione delle strategie d'intervento all'interno del welfare locale. In questo quadro emerge evidente la necessità per gli Enti di Terzo Settore di acquisire nuove figure professionali capaci di interagire efficacemente con questi attori economici, al fine di interpretarne gli orientamenti e sviluppare partnership proficue.

obiettivi
 

Il corso si prefigge di formare i partecipanti al ruolo professionale di progettista responsabile di progetti socio-educativi.
Al termine del percorso gli studenti saranno in grado di:

Selezionare 

le linee di finanziamento pubbliche o private più adeguate alle caratteristiche organizzative, economiche e vocazionali degli enti del Terzo Settore operanti in ambito socio-educativo;

Ideare 

progettualità coerenti con i bandi di finanziamento insieme ai referenti politici ed amministrativi delle organizzazioni

Scrivere 

documenti progettuali chiari, sintetici e  coerenti con le logiche e le richieste degli enti finanziatori, rispettando vincoli e scadenze

Predisporre

strumenti di monitoraggio e valutazione delle attività progettuali efficaci ai fini di una corretta rendicontazione sociale ed economica

futuro professionale

Le figure formate da questo corso potranno proporsi come progettisti e manager di progetto in organizzazioni operanti in campo socio educativo quali:

  • Associazioni

  • Fondazioni

  • Cooperative Sociali

  • Imprese Sociali

  • Aziende Speciali Consortili

destinatari
 

Il corso, a numero chiuso, si rivolge ad un massimo di 25 laureate/i in qualunque materia umanistica, in particolare:  

  • Studenti di tutti i corsi di laurea magistrale 

  • Formatori

  • Coordinatori

  • Educatori

  • Insegnanti

  • Psicologi 

  • Assistenti sociali

  • Operatori dei servizi socio-sanitari

crediti formativi

 

Il corso, della durata complessiva di 128 ore, dà diritto all'acquisizione di 16 CFU.
La quota d'iscrizione di 
1000 euro dovrà essere versata a seguito del colloquio di selezione, rispettando le scadenze e le specificate nel bando pubblicato sul sito dell'Università degli Studi Milano - Bicocca.

uditori
 

Il corso mette a disposizione 3 posti da uditori.

Per iscriversi non è necessario alcun titolo di laurea. 

La quota di iscrizione prevista è di 500 euro e dovrà essere versata a seguito del colloquio di selezione, rispettando le scadenze e le specificate nel bando che sarà pubblicato sul sito dell'Università degli studi di Milano Bicocca.

Gli uditori non hanno diritto ai CFU. 

Informazioni

Matteo Ripamonti

340 4753280

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now